2 giugno 1946 / 2 GIUGNO 2021: LA REPUBBLICA ITALIANA COMPIE 75 ANNI.

Ancora un anno di forzata sospensione dei festeggiamenti per l’anniversario della proclamazione della Repubblica. L’epidemia di Covid, pur se circoscritta abilmente e resa meno minacciosa dalla azione incessante dei vaccini, inoculati agli italiani ormai di ogni età, con la sola eccezione dei bambini in età pediatrica, desta pur sempre preoccupazione. E bene fa il Generale Figliuolo ad evitare manifestazioni ove la possibilità di assembramenti, anche se all’aperto, può destare ancora qualche preoccupazione. Niente parata militare anche per il 2021, dunque, anno in cui si festeggia il 75 esimo “compleanno” della Repubblica Italiana. E un pò di amarezza c’é in tutti noi cittadini che abbiamo imparato ad apprezzare e attendere con ansia e commozione il giorno della festività civile più gioioso e unificante che annoveriamo nel nostro Paese. Un giorno di festa sotto l’egida delle Forze Armate che sono riuscite, grazie al loro impegno e molto spesso al loro sacrificio, a rinsaldare quei vincoli di amor di Patria, di appartenenza e di solidarietà autentica che accomuna il popolo italiano in ogni parte dello stivale e che ci rende, nonostante le mille difficoltà quotidiane, un popolo ammirato e invidiato in tutto il mondo. Arrivederci al prossimo anno, cari ragazzi in uniforme. Noi aspetteremo di vederVi sfilare lungo i Fori Imperiali per celebrare il prossimo anniversario della nostra Repubblica e la fine di un momento drammatico della storia del nostro Paese e della intera umanità. Buon 2 Giugno a tutti gli Italiani e ai nostri lettori.

Viva l’Italia e Viva la Repubblica Italiana!