Associazione Campo Sud : due giorni di presidio militante in due Ospedali cittadini !!

Mercoledi 16 e giovedi 17 Settembre, l’Associazione Campo Sud organizza due manifestazioni di “Impegno Militante” di alto valore simbolico, presidiando il piazzale antistante l’ingresso dell’Ospedale del Mare in via Enrico Longo a Ponticelli (mercoledi ore 10.00) e il piazzale d’ingresso dell’Ospedale San Giovanni Bosco (giovedi 17 ore 10.00) in via Filippo Maria Briganti, fronte ingresso Aeroporto militare di Capodichino.
Le due manifestazioni di protesta e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica cittadina rappresentano il risultato di battaglie incisive e determinate di Campo Sud in questi ultimi mesi di emergenza sanitaria e, non soltanto, in ordine ai disastri della sanità in città e in tutto il territorio della nostra regione. Dalla chiusura indiscriminata di ospedali con conseguente taglio arbitrario e scellerato di posti letto, alle mancate assunzioni di personale medico e infermieristico nelle ASL, dai tagli di servizi di assistenza specialistica, alla soppressione di servizi domiciliari per pazienti allettati, alle condizioni precarie e insopportabili di natura igienico sanitarie dei nosocomi regionali. Una situazione gravissima che Campo Sud ha sempre denunciato a gran voce e che é esplosa nella recente e squallida vicenda ( da settimane all’attenzione dell’Autorità Giudiziaria) dell’acquisto dei tre ospedali prefabbricati anti-covid costati decine di milioni di Euro e tutt’ora chiusi (Salerno e Caserta) per mancanza di attrezzature di rianimazione e per l’assenza dei collaudi di legge. Senza tener conto che il nuovo Ospedale Policlinico di Caserta,approvato nel 1992 (Governo Andreotti), deliberato nel 1995 e i cui lavori sono iniziati nel 2005 sono, ad oggi, ancora ben lontani dall’auspicato completamento.
Campo Sud chiama a raccolta i suoi iscritti e i cittadini che vogliono far sentire la propria voce per rivendicare il diritto alla salute nella nostra regione e il rispetto della legalità mortificata dalle iniziative (Ospedali Covid) inutili e di mera propaganda elettorale, poste in essere dalla Giunta regionale guidata dallo sceriffo De Luca.