E’ Roberto Massimo il nuovo Segretario Generale di Napoli e Provincia della U.S.I.P. (Unione Sindacale Italiana Poliziotti), unico Sindacato di categoria riconosciuto dalla U.I.L. Confederale ed ai cui valori si ispira.
Massimo subentra a Vincenzo Citarella, divenuto Vice Presidente Nazionale della struttura sindacale.
“L’ U.S.I.P di Napoli vede cambiamenti al vertice dove Roberto Massimo inizierà a guidare la squadra già ben amalgamata”, si legge in una nota diramata dai vertici nazionali.
Massimo si era da pochi mesi dimesso da Segretario partenopeo della U.P.L. Sicurezza, in contrasto con i vertici nazionali che non ne avevano appoggiato le numerose battaglie portate avanti in questa fase di COVID-19, tra cui le denunce fatte a nome di poliziotti che “con sintomi, da settimane erano in attesa di ricevere il tampone” che tanto risalto mediatico avevano ottenuto.
Da qui la decisione di uscire e di accettare, insieme alla gran parte dei suoi iscritti, la sfida dell’U.S.I.P. svuotando di fatto l’ex Sindacato in Campania.
“Una operazione politico-sindacale di grande spessore” dichiara il Neo Segretario Generale U.S.I.P. “dove attraverso l’adesione delle strutture territoriali di Napoli e Caserta al progetto U.I.L., il ruolo assunto come componente in Segreteria Nazionale del collega ed amico Antonio Nuzzolo, l’U.S.I.P. è proiettato a divenire per numeri e per forza della proposta progettuale tra i Sindacati di Polizia di riferimento nel napoletano e nell’intera Regione Campania”.
“Assumo questo impegno con la determinazione e la passione che da sempre contraddistinguono la mia storia sindacale, certo di poter contribuire al percorso di crescita dell’U.S.I.P. sul territorio napoletano. Ringrazio i vertici nazionali U.S.I.P per la fiducia, nonché i responsabili della U.I.L. Confederale ed il Segretario Generale Regionale U.I.L. Campania Giovanni Sgambati. Per me questo è un ritorno a casa”, conclude il nuovo Segretario Generale di Napoli.