Lo incontro al termine del Convegno “Campania, Giovani, Futuro “, organizzato dalla Lega Giovani Campania al Play Off di Pozzuoli.

Andrea Crippa, il giovane onorevole vicesegretario federale della Lega Salvini Premier, ha da poco terminato il suo intervento a conclusione dell’evento.

Si sta godendo lo scenario del lago Lucrino, dove affaccia il locale scelto per l’organizzazione del convegno. Mentre ammira, in una calda giornata di autunno questo posto che definisce “romantico”, gli racconto qualcosa sulla storia della zona, sull’Antro della Sibilla, che è lì a due passi sulle sponde del lago d’Averno, mitologico ingresso dell’Ade, tra i vigneti che producono la Falanghina dei Campi Flegrei, pregiato vino ed eccellenza del territorio.

“In Campania ci sono tante ricchezze da sfruttare – dice – dalla cultura alle bellezze naturali, dalla storia al cibo; potenzialità che, con amministratori capaci di sfruttare al meglio, potrebbero rendere questo territorio tra i più ricchi d’Italia.

Per questo stiamo costruendo, insieme ai leghisti campani, una classe dirigente che ci deve portare a vincere le elezioni regionali che si terranno a maggio in Campania.

L’ attuale governo regionale ha dimostrato di non saper gestire i problemi che affliggono i cittadini campani: rifiuti, sanità, trasporti e servizi. Problemi che la Lega vuole risolvere creando una classe dirigente competente e capace.

 L’ autonomia regionale proposta dalla Lega potrebbe essere una soluzione? Avete già un programma e un candidato alla presidenza da presentare ai cittadini?

 L’ autonomia permetterebbe, anche in Campania, ai bravi amministratori di dimostrare le proprie capacità e competenze esprimendo responsabilità e buona amministrazione per poi essere giudicati dai cittadini, senza inutili assistenzialismi che, invece, stanno uccidendo la Campania e i Campani.

Rimanendo sulle prossime regionali, negli scorsi giorni sono circolate voci su un candidato presidente espressione di Forza Italia.

 Sul candidato non è ancora stato deciso niente: vedremo all’ interno del centro destra ma io dico che nella Lega c’è chi ha tutte le caratteristiche e capacità per poter ambire a questa candidatura e comunque quello che conta sono i programmi e gli obiettivi.

Quale è al momento il rapporto con Forza Italia e Silvio Berlusconi?

 Con il centro destra stiamo amministrando bene tante regioni da nord a sud ma il ruolo di leadership all’ interno della coalizione appartiene alla Lega e a Matteo Salvini, semplicemente perché lo hanno deciso gli elettori. Per Forza Italia mi auguro un processo di rinnovamento che permetta a qualche giovane di affacciarsi sulla scena politica: sono vent’anni che vedo le stesse facce e leggo gli stessi nomi.

Quanto conteranno ora, oltre al risultato umbro, la manovra e il Russiagate nella tenuta del Governo Conte? Esiste la possibilità di un Governo tecnico con Mario Draghi presidente del Consiglio e una maggioranza alternativa?

Conte mi sembra parecchio nervoso e agitato. Non so cosa sia successo all’interno delle stanze dei bottoni ma dovrà chiarire la sua posizione in aula. Dovrà spiegare perché un ministro della giustizia americano abbia incontrato i servizi segreti italiani. Per quanto riguarda la possibilità di un futuro Governo tecnico per noi l’unica opzione è andare al voto restituendo ai cittadini la possibilità di scegliere evitando ammucchiate e inciuci.

Cosa comporteranno l’introduzione della moneta elettronica e la limitazione del contante? Saranno armi efficaci nella lotta all’evasione?

Sembra che stiano tentando di controllare e tracciare i cittadini, i loro acquisti e le loro scelte. Per combattere l’evasione l’unica ricetta è diminuire le tasse. Finché ci sarà una pressione fiscale del 70% molta gente sarà costretta ad evadere non per comprarsi ville o barche costose ma per sopravvivere. Quindi l’unica misura possibile per ridurre l’evasione è la proposta della Lega per la flat tax e per la riduzione della burocrazia. La gente deve impegnare le proprie energie per creare posti di lavoro senza dover passare il tempo a compilare moduli per soddisfare le necessità burocratiche di questo Paese. Le problematiche relative al lavoro non si combattono solo con il salario minimo. Se è giusto che non ci siano lavoratori sottopagati è altrettanto giusto che si creino le condizioni per assumere a imprenditori, commercianti e artigiani.

La Commissione d’inchiesta regionale su Bibbiano ha recentemente negato l’esistenza di un sistema circa gli affidi in regione Emilia-Romagna minimizzando quanto accaduto in Val d’Enza

 Cercano di nascondere la polvere sotto il tappeto. Reputo assurdo che il Pd possa occupare il ministero della famiglia dopo i fatti di Bibbiano. Ci sono delle oggettive complicità da parte di amministratori legati al Pd; spero che presto si faccia chiarezza su una questione che mi fa vergognare come cittadino italiano, soprattutto per dare giustizia a quei bambini che sono stati usati come un bancomat.

Il recente omicidio compiuto a Roma da due giovani evidenzia la profonda crisi sociale che sta attraversando il Paese. La mancanza di valori, il degrado urbano che affligge soprattutto le periferie, uniti alla mancanza di lavoro e a una educazione scolastica inadeguata possono essere la causa dell’escalation di violenza a cui stiamo assistendo?

 Stanno passando dei messaggi culturali anche dentro le scuole che possono essere pericolosi, quando si mettono in discussione i punti fermi della nostra società come una famiglia composta da madre e padre si mette a repentaglio l’equilibrio dei nostri figli e delle future generazioni. Per questo la funzione educatrice della scuola è fondamentale.

Per quanto riguarda le periferie è importante investire in sicurezza aumentando la presenza di carabinieri e polizia. Questo governo che taglia sulla sicurezza e sta raddoppiando gli sbarchi di immigrati sicuramente non aiuta. La soluzione è dare più risorse alle forze dell’ordine per ripristinare un po’ di ordine all’interno delle città. Ci sono interi quartieri di Napoli, anche centrali, in cui sembra di vivere in Congo o in Nigeria. Il sindaco De Magistris pensa solo ai massimi sistemi senza occuparsi della sicurezza e del degrado che affliggono la città.

Un commento sullo audio diffuso da Repubblica che denuncia un complotto di alcuni consiglieri della maggioranza di De Magistris?

 Il giudizio su De Magistris non lo do io ma i cittadini napoletani. Napoli è una delle città peggio amministrate d’Italia e spero che venga approvata la mozione di sfiducia presentata dalla Lega permettendo di liberarci di uno dei peggiori sindaci della storia della città e magari sostituirlo con un sindaco leghista. Stiamo lavorando per costruire una nuova classe dirigente anche per Napoli e per le altre province della Campania.