Comune e Mostra incassano un nuovo fallimento.

Dopo si pochi mesi da una riapertura celebrata da De Magistris come un nuovo suo personale successo ricompare lo spettro della chiusura.

Da oltre mesi i dipendenti della società scelta dai vertici comunali non ricevono lo stipendio e questo la dice lunga sulla capacità di scelta del Comune e della Mostra d’Oltremare.

Il parco giochi di Fuorigrotta era rimasto chiuso dal 2011 e nel corso del tempo De Magistris ha sempre dimostrato una pessima capacità amministrativa. Gli storici dipendenti hanno accettato un accordo sindacale rinunciando ad una serie di loro diritti pur di salvare il posto di lavoro.

Ci domandiamo cosa ora dirà il primo cittadino. A quali scuse si aggrapperà per giustificare questo nuovo fallimento.

La crisi di Edenlandia si aggiunge a quella delle Terme di Agnano e dell’Arena Flegrea, sempre meno utilizzata per eventi di spettacolo.

Eppure Napoli è piena di turisti e dovrebbe essere facile utilizzare le due strutture per offrire opportunità di svago agli ospiti ed ai napoletani.

Seguiremo con attenzione quelli che accadrà per evitare che anche questa vicenda venga dimenticata dall’amministrazione comunale.