La Preside del plesso “De Simone”: isolata da Comune e II Municipalità

Situazione che vive la scuola frutto della negligenza e della mancanza di risposte da parte della amministrazione municipale

di STEFANO PISANIELLO

Un senso di “isolamento” e “la consapevolezza che devo cavarmela da sola ma, come è noto, il frutto dell’azione di un singolo, anche se dotato di un certo potere, produce un successo quando diventa collettivo e quindi condiviso”.

L’isolamento è quello che avverte da parte delle Istituzioni, Comune di Napoli e II Municipalità nel caso di specie, il Dirigente Scolastico dell’ Istituto Comprensivo 6° Fava – Gioia di Napoli (di cui fa parte la scuola dell’infanzia De Simone), Prof.ssa Genoveffa Rosaria Tramontano,  sito nel quartiere Materdei e di cui il nostro quotidiano si è occupato qualche giorno fa.

E’ quanto emerge in una nota inviata alla nostra redazione dalla stessa Dirigente che ci tiene a precisare che, rispetto  ai suppellettili ed ai rami e cespugli presenti all’interno del cortile della scuola “questa Dirigenza scolastica si è fatta carico di promuovere un clima di comunicazione nei confronti del Comune di Napoli ed in particolare nei confronti della II Municipalità che avrebbe dovuto attivare forme di collaborazione”.

“Ci sono state anche sequenze operative con fax e note per la rimozione di suppellettili e cespugli presenti all’interno del plesso De Simone al fine di mantenere un ambiente pulito, accogliente e sicuro e per garantire una permanenza confortevole per gli alunni”, sottolinea la Prof.ssa Tramontano.

“Purtroppo non si è riusciti a tutt’oggi a motivare e coinvolgere la II Municipalità”.

La Preside nella nota evidenzia come sia sempre stata attenta alle istanze che sono partite dai genitori degli alunni non avendo mai rifiutato “di interpretare le istanze o mettere a fuoco bisogni e di comprendere obiettivi e finalità da raggiungere da parte dei genitori degli alunni”.

Come riportato nel nostro precedente articolo, gli stessi genitori degli alunni non attribuiscono alla attuale dirigenza scolastica la responsabilità degli oggetti abbandonati all’interno dell’edificio.

Autore

Nessun Commento per “La Preside del plesso “De Simone”: isolata da Comune e II Municipalità”

Lascia un messaggio

La tua mail non sarà pubblicata. Required fields are marked *

*